In questo articolo Simone Radice, Responsabile Area Vending di Alturas, spiega come gli autolavaggi devono approcciarsi ai corrispettivi senza incorrere in errori.

Alturas Sistemi srl 

Viaggiando molto per lavoro mi capita di utilizzare con frequenza il servizio di car wash self service e diverse volte non ho trovato alcun indizio di censimento all’Agenzia delle Entrate. Essendo la classica persona che non si fa mai i fatti suoi, quando ho avuto modo di incrociare il proprietario dell’attività ho, ovviamente, chiesto perchè non avessero provveduto a soddisfare gli obblighi di legge.”

Le risposte ricevute si possono suddividere in 3 grossi macro gruppi.

  • “Nessuno mi ha detto di doverlo fare…”
  • “Mi hanno detto che siccome non faccio 400.000 € di fatturato fino al 2020 sono a posto…”
  • “Non ho ben capito che cosa devo fare…”

Così ho pensato che potesse essere utile dare dei consigli a chi ha un autolavaggio. Come sempre rimando al consulente fiscale della singola azienda l’ultima parola.

6 Consigli per evitare errori

  1. Se hai un qualsiasi strumento abilitato ad accettare pagamenti o a effettuare ricariche e abbonamenti senza un persona che possa emettere l’appropriato documento di registrazione corrispettivo, sei proprietario di una vending machine, quindi devi registrarti come gestore e censire i vostri master.
  1. Identifica in maniera chiara se i tuoi distributori di servizi sono dotati di porta di comunicazione o meno confrontandoti con il tuo fornitore di macchinari. Darti le corrette informazioni è un suo dovere e le puoi pretendere.
  1. Nel caso in cui tu abbia una porta di comunicazione, il tuo fornitore deve darti le informazioni necessarie per scegliere tra i vari strumenti disponibili: non tutti i software per i corrispettivi sono uguali, ci sono moltissime variabili da prendere in considerazione non è detto che un sistema di prelevamento sia in grado di interpretare in maniera corretta i dati provenienti dalla macchina. Il rischio in questi casi è quello di mandare all’Agenzia delle Entrate dei dati sbagliati.
  1. Nel caso in cui tu abbia macchine senza porta di comunicazione clicca qua…
  1. L’applicazione delle logiche di trasmissione “manuale” (per dispositivi non dotati di porta di comunicazione) è valida solo per impianti in essere prima del 1 gennaio 2018, non per impianti di nuova produzione.
  1. Se hai dei dubbi su come procedere appoggiati ad aziende qualificate che di professione sviluppano software per il mondo del vending. Le più esperte sono quelle che siedono al tavolo della commissione tecnica e fiscale Confida. Domanda loro se ne fanno parte.

Articolo relaizzato grazie a Alturas Sistemi srl

Rispondi