L’aspirapolvere non è una macchina moderna, il primo dispositivo meccanico per la pulizia dei pavimenti fu uno “spazzino per tappeti” inventato da Daniel Hess nel 1860.

La prima aspirapolvere aveva una spazzola rotante e un soffietto che generavano aspirazione. Successivamente, nel 1869, Ives W. McGaffe creò “Whirlwind” che aveva un ventilatore a cinghia alimentato a mano. John S. Thurman inventò, nel 1898, un detergente a benzina così grande che doveva essere trainato da cavalli e non lo fece Crea un vuoto, ma soffiava l’aria e “puliva” in quel modo.

Il primo aspirapolvere che usava lo stesso principio di quelli di oggi è stato inventato da Hubert Cecil Booth in Inghilterra nel 1901. Il suo aspirapolvere aveva un motore a combustione interna che alimentava una pompa a pistoni che tirava l’aria attraverso un filtro in tessuto. L’intera macchina è stata trainata da un cavallo e la gente lo ha chiamato “Puffing Billy”. Era grande e non poteva entrare negli edifici e solo i suoi tubi venivano inseriti attraverso le finestre.

La prima macchina per la pulizia che utilizzava un aspirapolvere e che poteva essere portata in giro fu progettata da Walter Griffiths nel 1905. Usava il soffietto per aspirare polvere e un tubo flessibile. James B. Kirby inventò la macchina sottovuoto nel 1906, chiamata “Ciclone domestico”, che utilizzava l’acqua per la separazione dello sporco anziché un filtro. Il primo aspirapolvere portatile che aveva un motore fu un’idea di James Murray Spangler, un bidello del Canton , Ohio, che l’ha inventata nel 1907. Questa macchina aveva una spazzola rotante, un ventilatore elettrico, una scatola e una borsa per la polvere (per la quale James aveva usato una delle federe di sua moglie). Non aveva soldi per iniziare la produzione della sua idea e vendette il brevetto a William Henry Hoover nel 1908. Hoover ridisegnò l’aspirapolvere mettendolo in una scatola d’acciaio e progettando accessori per il tubo.

All’inizio l’aspirapolvere era un lusso, ma dopo la seconda guerra mondiale le classi medie potevano permetterselo e lentamente divenne parte di molte famiglie.

Gli aspirapolvere sono prodotti della rivoluzione industriale in ogni modo. Sono apparsi come una soluzione a un problema causato dalla rivoluzione, ma senza di essa non sarebbero stati possibili.

Fonte: vacuumcleanerhistory

Rispondi