Tra gli impianti di autolavaggio che si sono fatti strada negli ultimi anni troviamo gli impianti touchless (senza tocco), si tratta di impianti che lavano l’auto senza l’utilizzo di spazzole ma solo con utilizzo di acqua in alta pressione e detergenti chimici.

Probabilmente questo tipo di impianto riscontra ancora molto scetticismo tra gli operatori, vista la totale assenza di contatto con la superficie da lavare, ma forse lo scetticismo era lecito quando questi impianti hanno fatto la loro comparsa, oggi grazie alla produzione di appositi detergenti studiati e concepiti per questi impianti la resa e la qualità dei lavaggi è notevolmente migliorata.

La gestione chimica di un autolavaggio touchless è fondamentale per avere un buon risultato sull’auto lavata.

I detergenti vanno ben dosati tra di loro è occorre calcolare con attenzione le tempistiche, cioè la quantità di tempo in cui il detergente nebulizzato rimane “aggrappato” alla carrozzeria.

Generalmente il primo detergente ad essere nebulizzato sull’auto ha un ph acido, questo viene nebulizzato in 1 o 2 passaggi a seconda del programma selezionato, il secondo detergente è a ph alcalino e va a neutralizzare l’acidità del primo detergente.

La scelta del detergente chimico per un impianto di lavaggio touchless non può essere minimamente lasciata al caso, occorre farsi guidare e seguire da chi ha progettato e/o installato l’impianto.

Anche la manutenzione non va minimamente lasciata al caso, queste sono attrezzature che hanno bisogno di manutenzione programmata ordinaria e straordinaria. I controlli preventivi di manutenzione dovrebbero verificarsi ogni mese, ma questi tempi possono cambiare in base alla quantità di lavaggi che l’impianto sostiene.

Siamo convinti che offrire ai propri clienti la possibilità di lavare la propria auto con un sistema touchless sia un’ottima idea, da integrare con gli altri servizi dell’autolavaggio. Ci risulta tra l’altro che alcune aziende hanno creato dei sistemi innovativi per inserire un sistema di lavaggio toucheless all’interno di una pista self service a costi davvero interessanti.